Museo Leger a Biot

MUSEO FERNAND LÉGER
Biot

Visitate il Museo Fernand Léger di Biot, uno dei musei imperdibili della regione. Il museo ospita la più grande collezione di opere dell'artista, il tutto in un ambiente verde e colorato!

Scoprite più di 450 opere eccezionali, dall'impressionismo al cubismo del XX secolo! L'immenso parco del Museo Fernand Léger è il luogo ideale per fare un picnic dopo aver ammirato tutte le sue opere. Durante tutto l'anno vengono organizzati eventi per animare la vita del museo. Un vero e proprio invito all'apertura culturale attraverso vari laboratori per grandi e piccini.

La collezione del pittore

Il Museo Fernand Léger presenta una collezione di 450 opere del pittore. Le sue opere del XX secolo sono presentate in varie forme: dipinti, ceramiche, bronzi, arazzi, sculture e mosaici. 

Diverse epoche sono esposte attraverso le opere dell'artista, dall'impressionismo al cubismo. Questi capolavori segnano la rivoluzione attraverso diversi tipi di arte: architettura, scultura, pittura...

Scopri le grandi composizioni colorate dagli anni '20 agli anni '50. I contrasti delle forme, il dinamismo dei colori vibranti evocano la bellezza dell'arte moderna.

Lavoro leggero

credito fotografico Adobe Stock

 

Passa da Le donne con i pappagalli e medita sulla Gioconda con le chiavi. Scoprite la visione di Fernand Léger in The Builders. Queste opere sono una festa per gli occhi! Al piano superiore, vedrete le ceramiche in volume, i vostri bambini potranno anche toccare alcuni campioni di mosaico.

Questa diversità artistica è valorizzata dall'illuminazione naturale che penetra l'edificio con i suoi bei volumi. Nelle aree espositive, sedetevi sulle panchine per apprezzare meglio le opere mentre ascoltate l'audioguida.

 

Fondazione Museo Nazionale

 

Una donazione decisiva


Il Musée national Fernand Léger, situato ai piedi del villaggio provenzale di Biot, è uno dei trentatré musei nazionali francesi sotto la supervisione del Ministero della Cultura e della Comunicazione. Questa istituzione, uno dei principali musei monografici dedicati a un artista moderno in Costa Azzurra, è stata fondata grazie a Fernand Léger, che frequentava regolarmente la regione già nel 1949. L'artista, allora quasi settantenne, stava sperimentando la ceramica nell'atelier del suo ex allievo Roland Brice, assistito dal figlio Claude. Poco prima della sua morte improvvisa, Léger acquistò un terreno che sarebbe diventato la sede del museo.

Attività per il tempo libero nelle vicinanze

Un museo integrato nell'arte


Nel 1957, Nadia Léger, vedova dell'artista, e Georges Bauquier, suo fedele collaboratore, posero la prima pietra del museo, inaugurato nel maggio 1960.
La donazione fatta da Nadia Léger e Georges Bauquier nel 1969, comprendente l'edificio, il giardino e quasi 350 opere, ha permesso di creare un luogo rappresentativo della carriera di Léger.
Influenzato dal neoimpressionismo e successivamente da Cézanne e dai cubisti, Léger sviluppò una teoria di forme e colori contrastanti, promuovendo un'arte accessibile e adatta alla vita moderna, che comprendeva il cinema, il teatro, il libro d'artista e l'artigianato come le vetrate e i mosaici.

Museo fernand léger le batiment


Collezioni e mostre

Una ricchezza di grafica conservata

Il museo ospita un'importante collezione di arti grafiche che riflette il metodo di lavoro rigoroso e l'approccio multidisciplinare di Léger.
Si tratta di maquette per progetti monumentali, opere autonome e libri d'artista.
Questi pezzi, spesso troppo fragili per essere esposti in modo permanente, sono presentati in mostre temporanee.

Tra questi:
- studi per costumi e scenografie di spettacoli come "Skating Rink" del Balletto Svedese (1922),
- progetti per commissioni pubbliche e religiose, tra cui il mosaico per le Litanie della Vergine (1947)
- vetrate sul tema della Passione di Cristo (1950).
- Opere come "J'ai tué" (1919) e "Cirque" (1950) testimoniano il suo talento di disegnatore, che negli anni Trenta catturava con notevole precisione gli oggetti di uso quotidiano.

 

Esterno del Museo Léger a Biot

Museo Fernand Léger a Biot

 

Mostre temporanee

Ogni anno il Museo Fernand Léger presenta una serie di mostre.
Scoprite la mostra dell'anno >

 

Edificio del Musée Léger

Architettura originale di André Svetchine

Il museo è stato progettato dall'architetto russo André Svetchine (1908-1991), che ha immaginato l'edificio su un'altura naturale circondata da un rigoglioso giardino di specie mediterranee.
Questo edificio emblematico incorpora il principio di "incastrare" i mosaici tra due pareti di pietra a vista, una delle firme architettoniche di Svetchine degli anni Cinquanta.
All'interno, il museo vanta 400 metri quadrati di mosaici in vetro di Heidi e Lino Mélano, oltre a due altorilievi in ceramica di Roland e Claude Brice.
Queste opere, con i loro motivi sportivi, si basano su un progetto originale di Fernand Léger per lo stadio di Hannover.
La sala d'ingresso è inoltre impreziosita da una monumentale vetrata di 9 m^2, basata su un'opera di Léger ed eseguita dai maestri vetrai Aubert e Pitteloup di Losanna.

un edificio con un murale sul lato

Espansione di Bernard Schoebel

Nel 1987 il museo è stato ampliato sotto la direzione dell'architetto Bernard Schoebel, vincitore del Grand Prix de Rome nel 1964.
Questa nuova aggiunta, perpendicolare all'edificio originale, ha raddoppiato lo spazio espositivo su due piani, rispettando le proporzioni originali.
Georges Bauquier, responsabile del progetto, ha arricchito le nuove facciate con i mosaici di Heidi Melano, ispirati agli studi murali di Léger.
Inoltre, Jacques Loire ha progettato due grandi vetrate in lastre di vetro incastonate nel cemento, un metodo già utilizzato da Léger per le chiese di Audincourt e Courfaivre, che consente una lavorazione precisa in officina prima dell'installazione in loco.

lavoro leggero

Ristrutturazione moderna di Marc Barani

Il rinnovamento del museo nel 2004 è stato affidato a Marc Barani, noto architetto nizzardo.
Egli ha trasformato la facciata ovest aggiungendo un grande bovindo che illumina l'ingresso e offre una vista mozzafiato sul giardino mediterraneo.
Su richiesta di Maurice Fréchuret, all'epoca direttore dei Musei Nazionali delle Alpi Marittime, il piano terra è stato destinato alle mostre temporanee, riservando il primo piano alle collezioni permanenti.

Il giardino del museo

Il giardino progettato da Henri Fisch

Il giardino, progettato da Henri Fisch in collaborazione con André Svetchine, è diventato un'oasi di pace per i visitatori.
Questo parco ombroso presenta un prato ondulato incorniciato da cipressi, una pineta e uliveti, che costituiscono lo sfondo ideale per i mosaici che ornano le facciate dell'edificio.
Henri Fisch ha lavorato anche ad altri famosi progetti museali, contribuendo con la sua esperienza alla progettazione di giardini artistici e sensoriali.
Museo Leger a Biot

Vari eventi durante l'anno  

Scopri una serie di eventi divertenti organizzati durante l'anno: circhi, letture per bambini, proiezioni di film, conferenze, mostre e laboratori educativi.

Il circo al Museo Fernand Léger

Un programma incentrato sulle arti circensi viene preparato durante tutto l'anno.
Scoprite i "Circoli in azione", 3 punti salienti:

  • "Les ANnANnAS": 2 artisti presenteranno canto, musica, movimenti di trapezio e lancia in tessuto.
  • Domenica 14 marzo 2021, alle ore 15.
  • "Solo compagnia"
  • Domenica 18 aprile 2021, alle ore 15. 
  • "Festa del circo!"
  • Sabato 15 maggio 2021, dalle 19:00 alle 22:30

 

Sessioni di lettura per bambini e adulti

Il museo Fernand Léger e la mediateca Biot organizzano sessioni di lettura e arti visive. 

Per i bambini, il Museo Fernand Léger propone l'iniziazione musicale e l'apprendimento della lettura per i più piccoli:
Sessione "Baby lettori" (bambini da 0 a 3 anni)
Letture e filastrocche ispirate all'opera di Fernand Léger.

Per gli adulti:
Caffè dei lettori: condividete le vostre letture preferite, guardate dietro le quinte del museo e scoprite opere inedite.

Tour dei laboratori per famiglie

Aperto a grandi e piccini per divertirsi, si può scegliere tra diversi laboratori. Un modo per rendere la cultura e la storia dell'arte più accessibile al maggior numero di persone possibile. Il programma è disponibile online sul sito web. (link) 

Vacanze scolastiche: mercoledì dalle 14.00 alle 15.30.
Vacanze scolastiche: mercoledì, giovedì e venerdì dalle 10.30 alle 12.00.
Visite guidate: prima domenica del mese, ore 11 (ingresso libero).

Laboratori per famiglie: 04 92 91 50 20
Email: regie.biot@rmngp.fr

Una pausa pranzo nel parco

Il giardino del Musée Fernand Léger è il luogo ideale per una pausa pranzo in famiglia.
Scoprite la facciata e le strutture esterne dell'edificio a mosaico dal giardino. È costituito da un prato ondulato, arricchito da cipressi, delimitato da una pineta e da un filare di ulivi. Fate una pausa al ristorante Table du Musée e godetevi lo splendido paesaggio liberamente accessibile. Il bar vi accoglie per un caffè, un pranzo o un gelato...

Non perdetevi questo luogo familiare e culturale per passare un momento piacevole con i vostri cari! 

sapevi che

Gli animali sono ammessi nel giardino del Museo Fernand Léger di Biot.

La libreria-boutique

Trova molte idee per regali e souvenir da comprare nella Libreria del Museo. Una selezione di articoli per tutti i gusti e tutte le età: 

Cartoline, cataloghi di mostre, riproduzioni di opere di Léger, monografie, manifesti...
Giochi, libri e libri da colorare per bambini
Accessori e gioielli

Selezionate qui i vostri prodotti preferiti e ordinateli subito online !

Aperto tutti i giorni tranne il martedì, il 1° gennaio, il 1° maggio e il 25 dicembre.
Maggio - ottobre: dalle 10.00 alle 17.45
Novembre - aprile: dalle 10.00 alle 16.45

Attività per il tempo libero nelle vicinanze

 

Orario

Durata della visita: 1h30 o 2h (1h per le mostre temporanee)

Aperto tutti i giorni tranne il martedì
Maggio - ottobre: dalle 10.00 alle 18.00
Novembre - aprile: dalle 10.00 alle 17.00
Chiusure eccezionali: 1° gennaio, 1° maggio e 25 dicembre.

Audioguida scaricabile su smartphone con codici QR. Non dimenticate le cuffie.
Tour per adulti: francese, inglese, tedesco, italiano, russo, giapponese, cinese, spagnolo.
Tour per bambini: francese e inglese

Tariffe

Prezzi al di fuori del periodo fieristico:
Prezzo intero: 5,50 €
Prezzo ridotto : 4
Tariffa gruppi (minimo 10 persone) 5 € a persona

Prezzi durante le mostre:
Prezzo intero: 7,50 €
Prezzo ridotto: 6 €
Prezzo per gruppi (minimo 10 persone) 7 € a persona

Biglietto gemellato tra il Museo Marc Chagall e il Museo Fernand Léger, valido per 30 giorni dalla data di emissione del biglietto: da 13 a 15 euro a seconda della mostra. 

Gratuito per :

  • Sotto i 26 anni (membri dell'UE)
  • Pubblico disabile (con tessera MDPH)
  • Insegnanti (tesseramento in corso)
  • 1a domenica del mese per tutti
  • Prenotazione e informazioni

Visite autoguidate (individuali)
Il biglietto include l'audioguida (è richiesto un documento d'identità)
Ingresso libero - audioguida €2

Visite autogestite (gruppi) / visite guidate
04 93 53 87 28
visitelibre-mn06@culture.gouv.fr

Accesso

Parcheggio gratuito

Accesso per i disabili

  • Contattare il responsabile della disabilità

    Tel: +33 (0)4 93 53 87 20
    visitelibre-mn06@culture.gouv.fr

  • Parcheggio

    Un parcheggio adattato si trova a pochi metri dall'ingresso principale del museo.

  • Accesso all'edificio

    Una rampa conduce all'ingresso, dove la biglietteria e i servizi igienici sono accessibili a tutti.

  • Reception

  • Accessibilità interna

    Il Museo Nazionale Fernand Léger è completamente accessibile alle persone con mobilità ridotta.

    Tutte le sale espositive sono accessibili alle persone a mobilità ridotta.

    Per saperne di più sulle nostre attività e sui nostri progetti per le persone disabili, cliccate qui.

  • Aree di seduta

  • Visite specifiche

    Il Museo Nazionale Fernand Léger può aiutarvi con visite guidate o autoguidate alle sue collezioni e con progetti di partenariato educativo.

    Il nostro team di guide specializzate può fornirvi una serie di strumenti e strutture adatte alle diverse disabilità.

    Sono disponibili visioguide nella lingua dei segni e in francese/inglese, una biblioteca di materiali e riproduzioni di opere in rilievo.

    Per una presentazione della guida in LSF, fare clic sul seguente link:
    https://www.dailymotion.com/video/xbjo4o

  • Servizi igienici adattati

  • Tariffe preferenziali

    L'ingresso al museo è gratuito per voi e per un accompagnatore (dietro presentazione della tessera MDPH).
    Potrete inoltre usufruire di una tariffa ridotta per le visite guidate, per singoli o gruppi.

    La durata media è compresa tra 1h e 1h30.

    Prenotazione
    Email: servicemediation06@culture.gouv.fr
    Tel : +33 (0)4.93.53.87.35