PALAZZO PRINCIPESCO DI MONACO
MONACO

Il Palazzo del Principe di Monaco è la residenza dei Grimaldi da quasi 700 anni. Il palazzo conserva la storia di Monaco prima di diventare questo luogo glamour e jetset. L'interno del palazzo chiamato Grandi Appartamenti rivela i segreti del passato attraverso il patrimonio storico. Un museo napoleonico e gli archivi del palazzo sono anche da scoprire. Un'esperienza divertente da vedere: alle 11:15 vieni ad ammirare il cambio della guardia davanti al Palazzo.

Monaco Le Rocher

Monaco vista paesaggio sulla roccia

Visita al Palazzo del Principe

Durante la vostra visita al Palazzo, potrete ammirare :

  • La Corte d'onore
  • La Galleria Ercole
  • La sala degli specchi
  • Il salone e la sala York
  • Il salone e la sala Luigi XV
  • La sala del trono ...

Il principe Alberto II ha deciso di restaurare le decorazioni pittoriche esterne ed interne del palazzo. Ma anche per rinnovare il circuito delle visite pubbliche. Questi cambiamenti saranno visibili dalla primavera del 2022.

Anche gli archivi del Palazzo del Principe di Monaco meritano una visita. Conservano molti tesori della storia europea, soprattutto sugli ex feudi della dinastia. Questi territori sono ora una rete di amicizia e di promozione culturale. Ranieri III creò il museo dei souvenir napoleonici, raccogliendo diversi oggetti appartenenti all'imperatore.

Per vedere il cambio della guardia

Prima o dopo la tua visita, assisti al cambio della guardia alle 11:55 di ogni giorno.
Un rituale militare che segna il cambio della guardia. I soldati sono sollevati per far posto ai loro compagni più freschi.
Solenne e molto impressionante da vedere e scandito dai passi dei soldati. La campana suona per segnare la fine del cambio.

cambio della guardia - davanti al palazzo principesco di monaco - shutterstock

cambio della guardia - davanti al palazzo principesco di monaco - ©shutterstock

Leggi l'articolo sul cambio della guardia

La storia del palazzo e il suo fascino

La sua storia

Il Palazzo del Principe di Monaco era originariamente una fortezza costruita nel 1215. Questa fortezza di frontiera era destinata alla Repubblica di Genova.
Divenne proprietà e residenza della famiglia Grimaldi alla fine del XIII secolo, segnando l'inizio della loro sovranità su Monaco. Questo segnò l'inizio della loro sovranità su Monaco.
Nel XVI secolo, i signori di Monaco chiesero il riconoscimento della loro indipendenza alle potenze europee.
Ottennero questo riconoscimento nel 1512 dal re di Francia, poi dall'imperatore e dal papa nel 1524.

Simbolo di glamour

Alla fine del XIX e all'inizio del XX secolo, il Palazzo principesco di Monaco è diventato il simbolo del glamour e del jet set.
Rainier III ha portato Monaco alla ribalta della scena internazionale.
Grazie ai suoi contatti e al suo matrimonio con la star americana Grace Kelly ha dato una nuova immagine a Monaco.
Il principato è diventato molto rapidamente il luogo di incontro delle celebrità di Hollywood

Le strutture del castello

Dall'acquisizione del palazzo da parte della famiglia Grimaldi, sono state fatte diverse modifiche.
Fu con l'investitura del principe Honoré II nel 1604 che la residenza prese l'aspetto di un palazzo principesco in stile rinascimentale italiano.

Il castello perde il suo aspetto medievale e si ispira ai palazzi genovesi. Onorato II ordinò l'ampliamento del Palazzo principesco di Monaco, che assunse la forma attuale.
La costruzione di due ali con gallerie fiancheggiate da arcate fu costruita sul cortile. Fece decorare con affreschi la galleria che serve il primo piano dei Grandi Appartamenti.

La storia di Ercole, di moda all'epoca, può essere vista disegnata lì. Costruì un gabinetto delle curiosità, una cappella di palazzo e la disposizione del giardino alla francese.
Costruì anche un bagno e una voliera. Arricchì la collezione d'arte con porcellane, mobili, argenteria e arazzi.
Numerosi dipinti firmati dai più grandi maestri ebbero luogo nel palazzo. La sua reputazione arriva fino a Parigi.

sapevi che

Si dice il Principe di Monaco e non il Re di Monaco perché regna su un principato e non su un regno.
Al di là delle ragioni politiche è dovuto al fatto che Monaco è uno stato indipendente all'interno di uno stato sovrano. Così la politica del paese è fortemente influenzata da quest'ultimo.
 

Ogni principe ha contribuito alla sublimazione della residenza, segno della monarchizzazione della dinastia.
Luigi I fece costruire una grande scala a ferro di cavallo, ispirata al castello di Fontainebleau. Ma anche un'enorme porta che si apre sulla piazza. Arricchì la collezione d'arte commissionando i più grandi maestri dell'epoca (Hyacinthe Rigaud, Van Loo, Largillière, Mignard, Le Brun, Gobert). Quando la rivoluzione francese si impadronì di Monaco, questa ricca collezione fu dispersa.

Dopo 20 anni, il palazzo fu reinvestito contemporaneamente alla restaurazione dei principi nel 1814. Carlo III chiese il restauro del palazzo e la ricostituzione della collezione d'arte.

Orari di apertura - Prezzi - Accessibilità

Orari e informazioni

I Grandi Appartamenti riapriranno il 1° luglio 2021.
Princely Palace aperto: 10:00-17:30
Di solito chiuso durante il weekend del Gran Premio.

Durata della visita: 30 minuti

Cambio della guardia: ogni giorno alle 11:55

Tariffe

Adulti: 8 euro
Bambini e studenti: 4 euro
Gruppi (da 20 persone): prezzo su richiesta


Nessun accesso PRM